Vai ai contenuti
Oratorio A. Marvelli

07.12.2011 - Inaugurazione dell'Oratorio "Alberto Marvelli"

Questa giornata, che abbiamo vissuto insieme ai nostri bambini e ragazzi dell'oratorio, è stato un momento proprio magico, dettato dal silenzio, dall'ascolto, dall'interesse, tutti erano talmente presi che non volava una mosca!
Sarà stata l'ufficialità del momento, sarà che ci ha onorato della sua presenza era una persona molto carismatica e speciale …
E' stato un evento nato un po' per caso o meglio direi per grande volontà del Signore!
Per il giorno della festa della Parrocchia siamo riusciti ad avere la scritta fuori dall'oratorio e qui è doveroso ringraziare a nome di tutta la comunità il "pittore" Tomas Jozo.
Don Aldo ha così pensato che era arrivato il momento di far conoscere ai ragazzi chi era Alberto Marvelli, quindi un giorno mi sono recata a Rimini al "Centro documentazione Alberto Marvelli" in Via Cairoli, dove, oltre a prendere degli opuscoli che raccontano un po' la sua vita, ho fatto un incontro davvero speciale.
Non avevo un appuntamento con lui, anzi non lo conoscevo nemmeno, ma era come se mi stesse aspettando, c'era Mons. Fausto Lanfranchi, vice postulatore della causa di beatificazione di Alberto Marvelli.
E' bastato un attimo per capire che grande uomo potesse essere, la sua grande fede e il grande amore che provava per il suo grande amico Alberto Marvelli.  E' stato proprio lui a proporci l'inaugurazione al nostro oratorio, trasmettendo la sua gioia di poter essere in mezzo a noi quel giorno … come se sapesse che non era ancora avvenuto un momento così solenne!
Abbiamo iniziato la giornata dell'inaugurazione con la visione di alcune slide che raccontavano la vita di Alberto Marvelli, ma ciò che ha più colpito i bambini sono stati gli interventi di Mons. Lanfranchi.

Presentazione su Alberto Marvelli con racconti di Mons. Fausto Lanfranchi

In genere, quando si parla di Santi, si è portati a pensare a persone così lontane dal nostro quotidiano, così lontane nel tempo..  Invece abbiamo  potuto ascoltare la storia raccontata da una persona che l’ha vissuta come testimone diretto, che ci ha narrato di un giovane, che ha vissuto esperienze comuni, in parte, alle nostre, uno che ha saputo imprimere alla sua vita uno stile tutto improntato  verso Dio, pur rimanendo ben inserito nella sua realtà umana e quotidiana. Niente di sovrumano, ma uno come noi, uno come i nostri ragazzi che frequentano l'oratorio...anche Alberto Marvelli alla loro età frequentava l'oratorio!
Abbiamo concluso la giornata con il taglio del nastro, con la benedizione del nostro oratorio e del quadro con l'immagine di Alberto Marvelli, che da questo momento in poi sarà  sempre con noi in ogni momento per proteggerci, guidare i nostri bambini e a far sì che l'oratorio diventi presto la casa di tutti, grandi e piccini!

Torna ai contenuti